WEBINAR GRATUITO

Scoprite come costruire un business case per il monitoraggio delle condizioni delle vostre pompe sommerse.

Due eventi di inquinamento evitati e 840 mila euro risparmiati in riparazioni e mitigazioni di emergenza

Il degrado precoce dei nastri è in genere difficile da individuare attraverso le misurazioni delle vibrazioni e le ispezioni manuali. Ma non per SAM4 Health, che ha aiutato un'azienda di servizi idrici a individuare precocemente i problemi nelle coclee di aspirazione, con un risparmio totale di quasi un milione di euro.

Il problema: la rottura improvvisa è una modalità di guasto comune nelle pompe a vite con trasmissione a cinghia.

Il degrado precoce del nastro è in genere difficile da individuare attraverso le misurazioni delle vibrazioni e le ispezioni manuali, ma il rilevamento tardivo comporta il rischio che non ci sia abbastanza tempo per effettuare la manutenzione prima che il nastro si rompa. Se ciò accade nel momento sbagliato, il fluido che dovrebbe essere trasportato via inizia ad accumularsi e ad allagare l'area circostante. Molte aziende idriche si affidano quindi a SAM4 Health per rilevare precocemente il degrado del nastro. In due casi particolari, il sistema è stato installato su una configurazione di quattro coclee di ingresso delle acque reflue che sollevano e filtrano il flusso in arrivo a un grande impianto di trattamento.

La soluzione: Samotics' SAM4 Health ha riscontrato problemi alla cinghia iniziale e un'improvvisa variazione dei dati in due delle viti di aspirazione.

Pompa a vite in ingresso 1

SAM4 Health ha rilevato un aumento dell'energia spettrale a due frequenze legate alle cinghie. Il cliente ha inviato un ingegnere per ispezionare la pompa a vite e ha stabilito che le cinghie non erano tensionate correttamente. Mentre il tecnico era lì, ha colto l'occasione per ispezionare l'intera trasmissione e ha notato che c'erano alcuni bulloni allentati e un problema di cuscinetti all'ingresso della scatola del cambio. Il cliente ha creato un ordine di lavoro pianificato per eseguire la manutenzione necessaria su cinghie, frizione e cambio. Dopo l'esecuzione della manutenzione, SAM4 Health ha confermato che la pompa a vite era tornata a funzionare correttamente.

CIKB 165 CI 1064 YW Rilevamento guasti vite di ingresso 1400w
Vite di ingresso 1: SAM4 Health ha rilevato un aumento dell'energia a due frequenze legate alla cinghia. Il cliente ha potuto pianificare la manutenzione in un momento in cui la pompa a vite non era necessaria.

Pompa a vite in ingresso 2

SAM4 Health ha rilevato un improvviso aumento dell'energia spettrale alla frequenza di rotazione del motore, che è un indicatore di squilibrio meccanico. Abbiamo consigliato al cliente di controllare i cuscinetti del motore e il sistema di cinghie. Il cliente ha ispezionato la pompa a vite e ha scoperto che le cinghie erano leggermente allentate. In base alla variazione improvvisa dei dati, sembrava che un evento esterno avesse inizialmente innescato questo allentamento, dopo il quale le cinghie hanno continuato a degradarsi lentamente. Il cliente ha programmato il tensionamento delle cinghie in un momento opportuno. Dopo questa manutenzione, SAM4 Health ha confermato che la pompa a vite era tornata a funzionare correttamente.

CIKB 310 CI 2135 YW Rilevamento guasti vite di ingresso 1400w
Vite di ingresso 2: SAM4 Health ha segnalato lo sviluppo di uno squilibrio meccanico e ha avvisato il cliente. Il cliente ha potuto pianificare la manutenzione in un periodo in cui la pompa a vite non era necessaria.

Il risultato: Il cliente ha evitato costi significativi e un potenziale evento di inquinamento.

Il cliente non era a conoscenza di alcun problema con le viti di Archimede e ha notato che questo allarme tempestivo gli ha fatto risparmiare 720.000 euro di costi di mitigazione dell'emergenza e 120.000 euro di riparazioni successive al guasto, per entrambe le viti di ingresso. Hanno inoltre apprezzato la possibilità di pianificare la manutenzione necessaria in un momento opportuno, quando le altre coclee di ingresso erano in grado di gestire tutto il flusso in entrata.

Oltre 30.000 professionisti di aziende industriali ricevono i nostri approfondimenti e le nostre best practice con cadenza mensile e trimestrale.

Selezionare l'annuncio per visualizzarlo.

Esplora altri casi di studio nel settore delle acque reflue